Alpinismo giovanile2018-03-03T22:29:47+00:00

Alpinismo giovanile

alpinismo giovanile

I corsi e le uscite di Alpinismo Giovanile sono le attività che la nostra sezione propone ai ragazzi tra gli 8 e i 17 anni. La frequentazione dell’ambiente montano, con la conoscenza e il rispetto delle sue regole, offre ai ragazzi l’opportunità di vivere con gioia esperienze di formazione insieme a un gruppo di coetanei.

Quali attività vengono svolte? Escursioni, lezioni, giochi, gite su neve, roccia o in ferrata, uscite di più giorni, trekking e soggiorni in località montane. Per venire incontro alle diverse capacità e necessità dei ragazzi, l’attività si divide in due livelli: Avventura dagli 8 ai 12 anni e Forza dai 13 ai 17.

Tutti i livelli hanno comunque un comune denominatore: offrire la possibilità di conoscere la montagna sotto gli aspetti più vari. Con le attività per i giovani puntiamo a formare un gruppo coeso, che sviluppi il gusto dello stare insieme, il rispetto per l’ambiente e la conoscenza dei principi dell’andare in montagna in sicurezza.

Date delle iscrizioni alle attività del 2018

• per i vecchi iscritti e i relativi fratelli (Avventura e Forza) :
venerdì 15 dicembre 2017, ore 21.00-22.30

• per i nuovi iscritti (Avventura):
giovedì 18 gennaio 2018, ore 21.00-22.30, con presentazione dell’attività e possibilità del tesseramento obbligatorio al CAI

  • alpinismo giovanile
  • alpinismo giovanile
  • alpinismo giovanile
  • alpinismo giovanile
  • alpinismo giovanile

Responsabile di commissione
Federico Bertolazzo

Titolati
Federico Bertolazzo, ANAG
Erica Bertolazzo, AAG
Davide Florio, AAG
Francesco Aldrighetti, ASAG
Federico Camponogara, ASAG
Pietro Franceschi, ASAG
Luca Frildini, ASAG
Andrea Molinaroli, ASAG
Barbara Rossi, ASAG
Nicola Voltolina, ASAG
Mariana Zantedeschi, ASAG
Sonja Zantedeschi, ASAG

ANAG: Accompagnatore Nazionale Alpinismo Giovanile
AAG: Accompagnatore Alpinismo Giovanile
ASAG: Accompagnatore Sezionale Alpinismo Giovanile

Scuola Intersezionale di Alpinismo Giovanile

La Scuola è nata nel 2013 grazie alla collaborazione di alcuni accompagnatori titolati delle sezioni di Verona, San Pietro in Cariano e San Bonifacio come supporto al territorio veronese per quanto riguarda l’Alpinismo Giovanile.

Lo scopo della scuola è la formazione e l’aggiornamento degli accompagnatori sezionali. Per conseguire tale scopo, la Scuola provvede a:
• formare e aggiornare gli Accompagnatori Sezionali di Alpinismo Giovanile (ASAG), rendendoli in grado di collaborare con gli accompagnatori titolati (AAG);
• svolgere un’adeguata attività a favore dei ragazzi, finalizzata all’educazione e alla frequentazione dell’ambiente montano;
• organizzare e gestire, almeno una volta all’anno, un evento formativo o di aggiornamento e collaborare con le altre scuole e commissioni costituite nell’ambito del CAI.

Direttore
Federico Bertolazzo
(sezione San Pietro in Cariano)

Vicedirettore
Matteo Previdi
(sezione Verona)